Home

 

I Centri di Accoglienza Damasco , del Consorzio Maleventum , convenzionati con il Ministero degli Interni - UTG di Benevento ,

accolgono cittadini stranieri richiedenti asilo e posti sotto protezione internazionale dal Governo Italiano .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Ogni individuo ha il diritto di cercare e godere in altri paesi asilo dalle persecuzioni.”

Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, articolo 14 (1)

Gli ospiti dei Nostri centri di accoglienza godono della Protezione Internazionale

In ogni parte del mondo nel corso dei secoli le società hanno accolto stranieri stremati ed impauriti, le vittime della violenza e della persecuzione. Al giorno d’oggi, la tradizione umanitaria dell’asilo è spesso evocata dagli schermi televisivi in tutto il mondo, mentre le guerre e le persecuzioni di massa producono milioni di rifugiati e di sfollati. Tuttavia, proprio mentre gli individui continuano a fuggire dalle minacce alla loro vita e alla loro libertà, i governi, per diversi motivi, trovano sempre più difficile conciliare i propri slanci e obblighi umanitari con i bisogni e le realtà politiche nazionali.

All’inizio del XXI secolo proteggere i rifugiati significa manifestare solidarietà nei confronti delle popolazioni maggiormente a rischio, allo stesso tempo trovando delle risposte alle sfide alle quali il sistema internazionale, che a tale scopo è stato creato, deve far fronte.

 

Chi è un rifugiato?

 

Secondo la Convenzione del 1951 relativa allo status dei rifugiati, un rifugiato è un individuo che:

 

Ha fondato motivo di temere la persecuzione a motivo della sua:

 

- Razza,

- Religione,

- Nazionalità,

- Appartenenza ad un particolare gruppo sociale,

- Opinione politica;

Si trova al di fuori del suo paese d’origine e:

Non può o non vuole avvalersi della protezione di quel paese, o ritornarvi, per timore di essere perseguitato.

La Convenzione che regola gli aspetti specifici dei problemi dei rifugiati in Africa, dell’Organizzazione dell’Unità Africana (OUA), un trattato regionale adottato nel 1969, ha aggiunto alla definizione che si trova nella Convenzione del 1951 una considerazione di carattere più obiettivo, ovvero :

Ogni persona che sia costretta a lasciare il paese d’origine a causa di aggressione esterna, occupazione, dominio straniero o gravi turbamenti dell’ordine pubblico, in tutto o in una parte del paese d’origine o di cittadinanza.

Nel 1984 una conferenza di rappresentanti di governi latino-americani ed eminenti giuristi ha adottato la Dichiarazione di Cartagena. Simile alla Convenzione dell’OUA, la Dichiarazione aggiunge una considerazione di carattere più obiettivo alla definizione contenuta nella Convenzione

sui rifugiati del 1951, così da includere:

Le persone che fuggono dai loro paesi “perché le loro vite, la loro sicurezza o la loro libertà sono state minacciate da una violenza generalizzata, un’aggressione straniera, un conflitto interno, una violazione massiccia dei diritti dell’uomo o altre circostanze che abbiano gravemente turbato l’ordine pubblico”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dalla Siria all'Iraq, dal Mali al Sud Sudan, dal Chad alla Repubblica Centrafricana, l’orrore è oggi una costante per milioni di persone.

In Siria, ogni 60 secondi una famiglia è costretta a lasciare la propria casa. Un ritmo impressionante di 9,500 sfollati al giorno.

In Iraq sono gia' centinaia di migliaia gli innocenti che hanno dovuto abbandonare tutto e fuggire solo con i vestiti che avevano addosso.

Oltre il 50% dei rifugiati in tutto il mondo sono bambini. Occhi innocenti costretti ogni giorno a scoprire l’orrore della guerra.

Traumatizzati dalla violenza e dalla fuga forzata, senza un alloggio, né acqua né cibo, milioni di persone hanno urgente bisogno del Nostro aiuto.

 

 

 

 

 

Consorzio Maleventum

Viale Giannelli, 26 82019 Sant' Agata dei Goti (BN)

Telefono 0823/718066 345/7991530

 

 

 

1000 posti a disposizione in regime residenziale nei nostri 15 centri di accoglienza

di S. Agata dei Goti , Montesarchio , Dugenta , Paolisi, Castelvenere, Benevento,

Limatola, Cautano, Tocco Caudio , Frasso Telesino, Apice, Paduli.

 

 

 

 

Consorzio Maleventum scrl Società di Interesse Internazionale certificata UNIENISO9001 da Accerta SpA

 

 

 

consorziomaleventum@gmail.com

 

www.maleventum.eu

 

Centri Damasco

 

 

Centri di Accoglienza Richiedenti Asilo e Profughi di Guerra